Ecco a voi,il nuovo ripieno con Asparagi freschi di Pernumia

Gli Asparagi di Pernumia

L’asparago è probabilmente originario della Mesopotamia antica e delle zone circostanti i fiumi Tigri ed Eufrate. Presso lai Romani si pensava che  l’asparago possedesse delle benefiche proprietà curative in grado di rigenerare il corpo mano e ridargli nuova linfa.
Gli asparagi sono piante poliennali di lunga durata, costituite da un fusto sotterraneo che si allunga all’inizio dell’estate e tende a portarsi verso la superficie del terreno. I fusti, detti turioni, sono di colore bianco finché non spuntano in superficie. A contatto con la luce questi germogli cambiano colore, passando da un colore rosa e violaceo ad un verde più o meno intenso. Nel pentagono della provincia di Padova formato dai comuni di Pernumia, Monselice, l’azienda Agricola Baraldo coltivano gli asparagi in 45 ettari, sia di qualità bianca che quella verde.
L’asparago di Pernumia ha una sua peculiarità che lo contraddistingue dagli altri: è poco fibroso che lo rende maggiormente versatile in cucina .